Ultimo aggiornamento: 22 maggio 2018 alle 10:21

Dubbi sul curriculum di Conte La NY University lo smentisce Altra voce: “E’ iscritto all’Opus dei”

Governo M5s-Lega, dubbi sul curriculum di Giuseppe Conte alla New York University. E secondo voci sarebbe soprannumerario dell’Opus dei

Tante luci e qualche ombra. Emergono alcuni dubbi sulla figura di Giuseppe Conte. Il primo è sul suo curriculum. Secondo quanto dichiarato nel suo cv dall’uomo scelto da M5s e Lega per guidare il nuovo governo, Conte ha trascorso per cinque anni, tra il 2008 e il 2012, almeno un mese alla New York University. Ma ora il corrispondente il New York Times mette in dubbio che ciò sia avvenuto.

I DUBBI SU CONTE DEL NEW YORK TIMES

La portavoce della New York University, Michelle Tsai, interpellata dal New York Times, smentisce l’informazione: “Una persona con questo nome non compare nei nostri archivi come studente o membro di facoltà”, aggiungendo che è possibile che Conte abbia seguito qualche programma di due giorni per i quali la scuola non tiene registri.

ANZALDI: “SE FOSSE VERO GRAVISSIMO TAROCCAMENTO”

“Se fosse confermato quanto scrive il New York Times saremmo di fronte ad un caso gravissimo di taroccamento. Se gli studi di Conte alla Nyu non ci sono mai stati, che garanzie ci sono sulle altre voci del suo curriculum? Iniziare con una bugia non è certamente il miglior viatico per chi è stato presentato al capo dello Stato come possibile premier”, è il commento del deputato del Pd Michele Anzaldi. Che aggiunge: “E pensare che il suo nome era già stato portato al Colle nella sceneggiata elettorale del fantagoverno presentato da Di Maio prima del voto, un fantagoverno ora scomparso definitivamente dai radar. Sarebbe bene che Conte e M5s chiarissero subito anche su conflitto d’interessi (essendo un avvocato amministrativo) e sul tetto stipendi (compreso il suo) per rispetto del Quirinale e degli italiani”.

LA VOCE SULL’OPUS DEI

Nel frattempo emergono nuovi dettagli sulla figura del possibile premier. Nel suo ateneo di Firenze gira la voce (non confermata) che sia soprannumerario dell’Opus dei. Lui stesso, come spiega il Fatto Quotidiano, cita un incarico per il Collegio universitario “Villa Nazareth” di Roma per il quale dal 1992 cura “scambi e relazioni culturali con le università straniere, in particolare americane”. Ed è membro nel cda del Cardinal Tardini Charitable Trust con sede a Pittsburgh. E tramite Tardini avrebbe stretto un profondo legame con il segretario di Stato Vaticano, Pietro Parolin. Affari Italiani

(Visited 29 times, 1 visits today)

Commenta per primo on "Dubbi sul curriculum di Conte La NY University lo smentisce Altra voce: “E’ iscritto all’Opus dei”"

Scrivi un commento

Your email address will not be published.


*